e la protezione dei dati

 

I tuoi dati sono
in Italia

 

I tuoi dati sono in Italia

Aruba S.p.A. è una società italiana con sede legale in Italia: i tuoi dati anagrafici e amministrativi vengono gestiti in Italia, in conformità alle leggi italiane ed europee. Aruba li utilizza esclusivamente per erogare i servizi acquistati. I tuoi dati non vengono venduti a terzi, perché il nostro business non è quello di fare affari vendendo i dati dei nostri clienti.

Data Center in Italia e
in Europa garantiti

 

Data Center in Italia e in Europa garantiti

I nostri principali servizi come l’email, l’hosting e la PEC sono gestiti esclusivamente all’interno dei nostri data center italiani. Si tratta d’infrastrutture di nostra proprietà, sicure ed affidabili, certificate ai massimi standard (Rating 4) secondo ANSI/TIA 942-A. Solo i servizi cloud possono essere ospitati, oltre che in Italia, anche all’interno del nostro network di data center Europeo. Però sarai solo tu, a scegliere in autonomia, il luogo dove attivare la tua infrastruttura cloud.

Solo tu controlli
i tuoi dati

 

Solo tu controlli i tuoi dati

I tuoi dati su Aruba sono sotto il tuo totale controllo. Ti garantiamo che non accederemo ai dati che metti sulla nostra infrastruttura ed escludiamo ogni tipo di utilizzo da parte nostra. Non accediamo ai dati della tua posta, del tuo hosting o del tuo cloud. Non vendiamo i tuoi dati a terzi e non facciamo commercio di dati. Inoltre, sul cloud, tutto ciò è anche certificato, in quanto i nostri servizi sono conformi al Codice di Condotta CISPE.

Privacy e riservatezza
senza eccezioni

 

Privacy e riservatezza senza eccezioni

La nostra infrastruttura, dato che siamo una società italiana e che i nostri data center si trovano in Italia e solo per il cloud anche in altri paesi europei, non è soggetta al rispetto di leggi e norme USA come il Patriot Act o il FISA (Foreign Intelligence Surveillance Act), che di fatto consentono l’accesso illimitato ai dati e alle informazioni, influenzando in modo rilevante la privacy.

Certificazione
ISO 27001

 

Certificazione ISO 27001

Da parecchi anni Aruba è certificata e rispetta gli standard di sicurezza logica, fisica e organizzativa imposti della certificazione ISO 27001. Possediamo inoltre molte altre certificazioni  tra cui ISO 9001, ISO 14001, ANSI/TIA 942-A. Guarda le nostre certificazioni.

Sicurezza delle
infrastrutture

 

Sicurezza delle infrastrutture

I data center di Aruba rappresentano un’eccellenza grazie al massimo della tecnologia, a standard di sicurezza certificati e al totale rispetto dell’ambiente. In questo modo garantiamo la sicurezza logica e fisica e la ridondanza di tutti i sistemi. Visita la sezione sicurezza dei data center.

Scopri i tanti servizi utili a soddisfare i requisiti della normativa

Metti in sicurezza i tuoi dati nel rispetto della legge

 

Hosting

I servizi per creare un sito completo ed essere conforme alla normativa

Datacenter in Italia Data center in Italia, garantito!

  • Certificato SSL

    Il protocollo di sicurezza che consente di evitare la divulgazione non autorizzata o l'accesso ai dati personali trasmessi.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 2)

  • Backup giornaliero

    Contro il rischio di perdita accidentale dei dati personali.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 5, comma 1, par. f)

  • Rilevamento malware

    Monitoraggio costante delle vulnerabilità del sito e immediata risoluzione.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. d)

 

Email

Le tue caselle di posta esclusive e sicure

Datacenter in Italia Data center in Italia, garantito!

  • SMTPS, POP3S, IMAPS

    Tutti i protocolli di comunicazione sia in entrata sia in uscita sono sicuri, quindi la trasmissione di email ed allegati avviene sempre in maniera crittografata.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 5, comma 1, par. f)

  • AntiVirus e AntiSpam

    Per ridurre il rischio di vulnerabilità contro attacchi portati da virus o malware o phishing o altre tecniche fraudolente che vengono normalmente veicolate attraverso l'email.
    (Approfondimenti: GDPR - art.1, comma 1)

  • Hardware ridondato

    La ridondanza avviene anche a livello di singolo server ad ulteriore garanzia della resilienza dei sistemi.
    (Approfondimenti: GDPR – art. 32, comma 1, par. b)

 

Cloud VPS

Tutta la flessibilità del cloud in 4 semplici taglie

Servizio conforme a CISPECISPE

  • Network ridondato

    L’infrastruttura di rete è completamente ridondata per garantire il funzionamento della rete in caso di guasto.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. b)

  • Snapshot del server virtuale

    Possibilità di creare copie della macchina virtuale in un dato punto temporale.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. c)

  • 2-factor authentication

    Possibilità di accedere al Pannello di Controllo tramite un doppio sistema di autenticazione.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 2)

 

Cloud PRO

Il server virtuale ridondato con le risorse garantite

Servizio conforme a CISPECISPE

  • Storage ridondato

    Block storage ridondato su disco SSD per una maggiore sicurezza del dato.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. b)

  • Monitoraggio incluso

    La sonda di monitoraggio inclusa ti consente di tenere sotto controllo lo stato dei servizi.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. c)

  • Scegli tu dove mettere i dati

    Possibilità di scegliere l’infrastruttura dove attivare il proprio servizio nel network di Data Center Aruba in Italia ed Europa.
    (Approfondimenti: GDPR - motivo 101)

 

Private Cloud

Il tuo data center virtuale

Servizio conforme a CISPECISPE

  • Storage replicato

    Ridondanza degli storage su data center diversi nello stesso paese (Italia e Francia) o in paesi diversi (Polonia e Repubblica Ceca).
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. b)

  • DRaaS geografico facilmente configurabile

    Disaster Recovery as a Service ti consente di creare repliche di dati nel Private Cloud di Aruba, sfruttando il software Zerto.
    (Approfondimenti: GDPR – art. 32)

  • Creazione VPN

    Cifratura sul canale tramite il quale si amministra la piattaforma Private Cloud per evitare di avere furti di dati sulla trasmissione.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 2)

 

Cloud Backup

I tuoi dati sempre al sicuro

Servizio conforme a CISPECISPE

  • Trasmissione cifrata

    Trasferimento attraverso canale cifrato SSL per evitare che i dati siano violati tramite intercettazione.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 2)

  • Protezione del dato

    Criptaggio AES con possibilità di cifrare il contenuto sullo storage con AES-256 per ridurre il rischio di violazione.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 5, comma 1, par. f)

  • Scegli tu dove mettere i dati

    Possibilità di scegliere l’infrastruttura dove attivare il proprio servizio nel network di Data Center Aruba in Italia ed Europa.
    (Approfondimenti: GDPR - motivo 101)

 

Cloud Object Storage

L'archiviazione ideale per i tuoi dati

Servizio conforme a CISPECISPE

  • Doppia replica dei dati

    Creazione di 2 repliche (3 copie) per ogni file memorizzato: questo riduce i rischio che un dato si perda a causa di un guasto hardware.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, paragrafo b)

  • Protocollo HTTPS/FTPS

    L'accesso ai dati può avvenire tramite un'interfaccia di front-end che distribuisce dati su protocollo HTTPS/FTPS che riduce (o azzera) il rischio di furto dei dati in caso di intercettazione della trasmissione.
    (Approfondimenti: GDPR – art. 32, comma 2)

  • Sicurezza di accesso

    Controllo dell'accesso nello strato di back-end non connesso alla rete pubblica per verificare l'autenticità e l'identità dell'utente.
    (Approfondimenti: GDPR – art. 5, comma1, par. f)

 

Disaster Recovery as a Service

Aumenta la resilienza della tua infrastruttura Private Cloud

  • Resilienza

    Ridondanza degli storage su data center diversi dell'infrastruttura Private Cloud per garantire la "resilienza dei sistemi e dei servizi di trattamento".
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. b)

  • Ripristino

    Passaggio del workload di produzione nel sito di disaster recovery in pochi secondi per "ripristinare tempestivamente la disponibilità e l'accesso dei dati personali".
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. c)

  • Live test

    Possibilità di lanciare test con tentativi di recupero da disastro per "valutare regolarmente l'efficacia delle misure tecniche e organizzative".
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. d)

 

Business continuity

Affidati a un network di data center ultra-ridondato

  • DR geografico

    Collegamenti ridondati in fibra ottica tra i data center proprietari in Italia (IT1, IT2 e IT3) e interconnessioni multiple tra i data center europei dell'infrastruttura Private Cloud (FR1, CZ1 e PL1).
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1, par. c)

  • Prevenzione

    Procedure di ripristino preparate preventivamente in base al livello di servizio richiesto e ai "rischi presentati dal trattamento" dei dati personali.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 2)

  • Progettualità

    Interventi di ripristino configurabili a seconda della specifica condizione, “del contesto e delle finalità del trattamento”, oltre alle esigenze infrastrutturali del singolo cliente.
    (Approfondimenti: GDPR - art. 32, comma 1)