Magazine

Come guadagnare con un blog

28/08/2020
Come guadagnare con un blog

Cambiare lavoro e diventare un blogger di successo scrivendo delle proprie passioni è il sogno di molti. Alcuni ci sono riusciti diventando influencer e guadagnando cifre di tutto rispetto, ma davvero è così semplice monetizzare con un blog?

La risposta è sì e no.
Guardando ai casi di successo si potrebbe pensare che sia facile, ma la realtà dei fatti è ben diversa. Sono poche le persone che riescono a trasformare la loro attività di blogger in un lavoro a tempo pieno e chi ci riesce ha davvero investito tutto sé stesso lavorando sodo ogni giorno, mettendoci impegno, competenze e strategia.
Non basta aprire un blog e scriverci su. Per diventare un blogger di professione dovrai essere ritenuto un punto di riferimento del settore di cui ti occupi, costruire una rete di relazioni e un seguito tale da influenzare le decisioni dei tuoi lettori, altrimenti le possibilità di guadagno saranno più contenute.
La buona notizia è che sviluppando il tuo blog con WordPress eviterai molte difficoltà e preoccupazioni, perché questa piattaforma ti permette di essere subito pronto a creare contenuti da condividere con i lettori di tutto il mondo. In questo senso ti invitiamo a provare uno dei servizi hosting WordPress di Aruba, che offre soluzioni già pronte all’uso con WordPress preinstallato.
Niente di più facile per partire con il piede giusto.
Per guadagnare con il tuo blog esistono diverse soluzioni, tra cui AdSense, affiliazioni, creazione di infoprodotti o vendita di servizi.
Vediamo nel dettaglio come funzionano.

Monetizzare con pubblicità e affiliazioni

AdSense è sicuramente uno dei modi più conosciuti per monetizzare attraverso il blog. AdSense funziona con la logica del pay per click, cioè guadagni piccole cifre ogni volta che gli utenti del tuo blog cliccano su una pubblicità. Va da sé che più è alto il numero di utenti che visitano il tuo blog, più hai possibilità di guadagnare cifre consistenti. Per iniziare a monetizzare con AdSense devi iscriverti a questo link.

Se sviluppi il tuo blog con WordPress, dovrai creare e gestire gli spazi che ospiteranno le inserzioni pubblicitarie ottenute con l’intermediazione di Google AdSense. A tale scopo puoi utilizzare un plugin come Advanced Ads, che funziona con tutte le reti di annunci, compresi Google AdSense, Google Ad Manager (DFP), annunci Amazon o media.net. Advanced Ads permette di avere unità pubblicitarie illimitate, un blocco Gutenberg dedicato per gli annunci e gli utilissimi controlli per le violazioni su AdSense.

In alternativa al programma di Google puoi vendere direttamente i banner sul tuo sito oppure puntare sulle affiliazioni che ti consentono di guadagnare una commissione in base alla vendita di un prodotto distribuito da altri. 

Esistono quattro principali tipologie di affiliazione:

  • Affiliazioni Pay Per Impression, guadagni ogni volta che un banner viene visualizzato sul tuo blog.
  • Affiliazioni Pay Per Sale, guadagni ogni volta che un utente procede all’acquisto del prodotto dopo aver cliccato sul link presente sul tuo blog.
  • Affiliazioni Pay Per Click, guadagni ogni volta che un utente clicca su un banner o un link di affiliazione.
  • Affiliazioni Pay Per Lead, guadagni ogni volta che un utente si registra al servizio pubblicizzato cliccando il banner o il link presente sul blog.

Per monetizzare tramite affiliazioni devi iscriverti ai principali programmi di affiliazione, come ad esempio Amazon Associates, e pubblicizzare prodotti in linea con i tuoi contenuti.
Anche in questo caso WordPress rende disponibili diversi plugin che ti permettono di essere subito operativo per la gestione dei link affiliati.
In particolare ti suggeriamo di valutare Amazon auto links, che permette di mostrare sul tuo sito, in automatico, i prodotti più recenti e più visti su Amazon, in base alla categoria merceologica prescelta, sostituendo i prodotti che diventano obsoleti così da risparmiarti tutto il lavoro manuale di selezione dei prodotti.

Guadagnare facendo consulenza

Un blog è uno strumento utilissimo per l’acquisizione di clienti. Il tuo obiettivo in questo caso è sfruttare il blog per costruire e accrescere il tuo personal branding, dimostrare le tue competenze e venderle attraverso consulenze o altri servizi.

Se decidi di guadagnare in questo modo devi principalmente muoverti su due strade:

  • proporre contenuti di qualità per intercettare domande e risolvere problemi degli utenti allo scopo di ottenere fiducia e credibilità;
  • creare relazioni e iniziare collaborazioni con persone del tuo stesso settore o affini.
Se sei un consulente e intendi sfruttare le potenzialità di WordPress, ricorda di invitare sempre - e in modo efficace - gli utenti a contattarti mediante form di richiesta informazioni.
A questo scopo consigliamo l’ormai celebre e collaudatissima estensione Contact form 7, che oltre ad essere il plugin più popolare per la creazione di moduli di contatto, nella sua configurazione predefinita non traccia gli utenti di nascosto e non scrive alcun dato personale degli utenti nel database, mettendoti al riparo da eventuali problematiche di privacy.

Vendere servizi o infoprodotti

Attraverso il blog puoi anche vendere servizi o infoprodotti, cioè prodotti informativi in formato digitale come videocorsi, e-book o guide di ogni tipo. Per avere successo questi prodotti devono essere utili, capaci di insegnare qualcosa di nuovo, spiegare come fare qualcosa o risolvere un problema.
Il vantaggio degli infoprodotti è che devono essere realizzati una sola volta, dopodiché non ti resta che usare il tuo blog al meglio per promuoverli e venderli al maggior numero di persone interessate.

Per vendere servizi o infoprodotti con WordPress, ti suggeriamo di installare e configurare opportunamente un buon plugin per vendere prodotti digitali. Il plugin per eccellenza è sicuramente WooCommerce, che trasforma il tuo sito con WordPress in un e-commerce completo e professionale, consentendoti anche di abbinare prodotti fisici alla vendita di prodotti digitali. Anche in questo caso Aruba offre una soluzione hosting pronta all'uso con WooCommerce preinstallato, Hosting WooCommerce Gestito.
Un plugin che integra la vendita di infoprodotti direttamente nel tuo blog con WordPress è Easy Digital Downloads. Più snello di WooCommerce e con meno funzionalità, consente comunque di commercializzare agevolmente software, e-book, documenti, video.

Guadagnare con un blog di cucina

La passione per la cucina accomuna un gran numero di persone, tanto che negli anni sono nati così tanti food blog che riuscire a imporsi e ottenere buoni risultati in questo settore è diventato estremamente difficile. In ogni caso se vuoi cimentarti in questa attività sappi che saper cucinare bene oggi non basta, dovrai acquisire conoscenze in diversi settori, come il web copywriting, la SEO, la fotografia e il montaggio video. Detto in altri termini per fare bene ci vuole un impegno continuo e costante.

Anche per i food blogger che utilizzano WordPress esistono soluzioni integrabili come plugin che permettono di ottenere visualizzazioni utili per la proposizione delle ricette di cucina.
Una buona risorsa in questo senso è il plugin Recipe maker for your food blog, che offre un editor molto flessibile e concepito apposta per la redazione professionale dei foodblog. Il plugin inoltre consente di creare testi (ad esempio ricette) già ottimizzati per Google. La visualizzazione è inoltre mobile friendly e compatibile con la tecnologia AMP.

Come può guadagnare un food blogger?

Ovviamente, avere un sito su cui pubblicare le tue ricette o le tue recensioni è fondamentale per iniziare. In questa fase è molto importante avere un calendario editoriale ben definito, e lavorare sulla qualità dei contenuti e sulla SEO, per posizionare al meglio i tuoi articoli su Google. Per iniziare ad avere un seguito e a creare interesse intorno ai tuoi contenuti, puoi iniziare pubblicizzare la tua attività attraverso i social network (Instagram è il social più utilizzato dai food blogger e quello più indicato per le attività legate al cibo). Una volta che hai ottenuto un buon seguito, puoi iniziare collaborazioni con aziende del settore, scrivere ricette o recensioni retribuite. Ricorda, è sempre molto importante pubblicare immagini e video di qualità, per dare valore alle ricette o, ad esempio, ai piatti del ristorante che vuoi recensire. Anche per il settore food, puoi guadagnare con AdSense o con i programmi di affiliazione di cui abbiamo parlato in precedenza.

Guadagnare con un blog di viaggi

Se invece la tua passione sono i viaggi potresti mettere su un travel blog.
Dal momento che guadagnare girando per il mondo è l’aspirazione di molte persone, vediamo come si può monetizzare grazie a un blog dedicato ai viaggi.

Hai diverse possibilità di guadagnare con un travel blog: puoi dedicarti alla scrittura di articoli retribuiti da aziende del settore interessate a promuovere il proprio servizio, puoi creare infoprodotti come guide turistiche con consigli pratici su cosa fare o vedere in una determinata meta, puoi fare consulenze e aiutare chi te lo chiede a organizzare il suo viaggio, puoi partecipare a blog tour o a progetti legati alla comunicazione di un territorio.
Anche in questo caso, come per tutti gli altri, maggiore sarà la tua reputazione nel settore più alte saranno le possibilità di guadagno e anche in questo caso è molto importante utilizzare i social network per mostrare foto, articoli  e recensioni dei posti che hai visitato da blogger e aumentare sempre di più il tuo ruolo da influencer del settore.

Per quanto riguarda le estensioni software disponibili nell’ecosistema WordPress dedicato al mondo travel, segnaliamo WP travel, un plugin che permette di creare al volo itinerari personalizzati e pacchetti di viaggio da ospitare sul tuo blog anche per conto di terzi (ad esempio di un’agenzia di viaggi). 

Guadagnare con un blog di libri

Probabilmente i libri sono tra gli articoli maggiormente venduti online considerando anche il mercato degli e-book e proprio per questo motivo il canale da preferire per guadagnare con il tuo blog di libri è quello delle affiliazioni. Oltre al programma di affiliazione di Amazon, di cui abbiamo già parlato, ci sono tantissimi altri grandi e-commerce di vendita libri che propongono programmi di affiliazione, quindi non ti resta altro che cercare quello che può fare al caso tuo. 

Guadagnare con un blog di moda

Come per il food, anche il settore della moda è in grande crescita ha una concorrenza piuttosto alta e agguerrita. Per guadagnare con un fashion blog devi essere sempre sul pezzo, seguire le ultime tendenze e aggiornare costantemente il tuo blog. 
Un blog è fondamentale sia se vuoi promuovere te stesso come fashion blogger, sia se vuoi promuovere i prodotti che rivendi nel tuo e-commerce di moda, pubblicizzando brand famosi o mostrando le tue creazioni realizzate in casa, con il tuo talento da stilista.

I canali per guadagnare con un blog dedicato alla moda sono sostanzialmente i soliti: affiliate marketing (anche con importanti e-commerce e market place, come Zalando, Amazon, Asos, Yoox), collaborazioni con aziende di moda, scrittura di articoli retribuiti.
Fondamentale, come sempre, il ruolo dei social network per diffondere in rete i contenuti postati e aumentare il numero dei follower.

Inoltre in questo settore potresti pensare di guadagnare anche attraverso le consulenze, considera che la figura del personal shopper è sempre più richiesta e chi meglio di una persona attenta a moda e tendenze può ricoprire questo ruolo?

Per guadagnare con un blog di moda devi realizzarlo però nel modo giusto: dai un'occhiata a questo articolo per approfondire come creare un fashion blog.
Se scegli WordPress come piattaforma per realizzare il tuo blog, è molto importante la scelta del tema: nella directory di WordPress ne trovi tantissimi dedicati al mondo della moda!
Importante anche la galleria fotografica: un plugin molto utilizzato è Modula, che permette la creazione di fantastiche gallerie di immagini ed è integrato anche con i social network.

Per concludere, come avrai intuito, se hai intenzione di creare un blog per poi guadagnare, WordPress è sicuramente la piattaforma che presenta più soluzioni per ciascun settore, grazie alla semplicità d'uso e ai tantissimi temi e plugin dedicati a ciascuna categoria di blogger, che facilitano decisamente il lavoro di chiunque, esperti e principianti.