Magazine

eLearning, l’importanza di imparare su Fibra

18/05/2021
eLearning, l’importanza di imparare su Fibra
L’importanza di una connessione affidabile nelle dinamiche di insegnamento e apprendimento.

In epoca di grande e repentina trasformazione, insegnamento e apprendimento diventano uno snodo cruciale per tutti. Tutti, nessuno escluso. La formazione, infatti, si fa automaticamente elemento abilitante che discernere tra quanti vogliono stare al passo con i tempi e quanti invece rinunciano ad onori ed opportunità. La scelta è libera fino al punto in cui è consapevole, ma coloro i quali scelgono di scommettere sulla competenza hanno anche il dovere di scegliere il metodo ed i riferimenti più alti per poter avere la miglior formazione possibile.

La formazione, oggi, è online. Lo è e lo sarà in modo sempre più continuo, con metodologie che andranno ad affinarsi nel tempo, con strumenti che si stanno rapidamente arricchendo di opzioni sulla scia dell’incredibile accelerazione impressa dai mesi della pandemia. Distanza e isolamento, infatti, possono diventare virtù se rappresentano un elemento di libertà per consentire alle persone di risparmiare spostamenti e tempo da poter reinvestire in altro.

Tutto quel che è eLearning, quindi, rappresenta oggi un fattore di grande valore per quanti hanno la pulsione, la necessità, il bisogno o la voglia di apprendere. Ma un elemento si rende fondamentale per poter raggiungere questo obiettivo: una connessione in grado di creare il miglior contesto possibile.

Fibra e apprendimento

Le piattaforme di eLearning si basano su due tipi di offerta: una sincrona, costituita dalle lezioni online organizzate a classi, oppure asincrona, lezioni online preregistrate a compendio di altro materiale formativo da scaricare. In ogni caso si tratta di streaming che, in maggiore o in minor misura, prevedono un ingente flusso di dati in download ed un importante flusso di dati in upload: la multidirezionalità delle dinamiche collaborative e la natura omnicanale delle piattaforme determina questa duplice sete di connessione, sia in entrata che in uscita.

Inoltre, soprattutto per quanto concerne le lezioni “di classe” attraverso i vari strumenti disponibili (da Google Meet a Zoom, passando per Webex, GoMeeting e altri ancora) la qualità della connessione si fa estremamente tangibile in tutta una serie di aspetti che, inanellati, perimetrano esattamente il tipo di esperienza che è possibile ricavare. Ogni ritardo video o audio, infatti, è un’occasione per perdere la concentrazione, per smarrire il filo del discorso, per abbandonare il filo del ragionamento. La bontà di una connessione equivale per molti versi al silenzio di un ambiente scolastico: è la bolla entro cui le informazioni fluiscono e dove ogni elemento di disturbo è un ostacolo.

La progettazione di un’offerta Fibra deve partire anche e soprattutto da questi elementi, ossia dalla comprensione degli aspetti fondamentali per poter godere appieno di una esperienza – qualunque essa sia. L’apprendimento avrà un ruolo sempre più importante tanto in azienda quanto in ambito privato, sia per un ricollocamento lavorativo che per un normale percorso scolastico. Di qui l’importanza di un’offerta fibra “vera”, di tipo FTTH al 100%, (in questo articolo trovi maggiori informazioni su cosa è e come funziona la fibra FTTH) dove la velocità nominale arriva addirittura ad 1 Gbps e dove l’offerta minima è in grado di garantire non soltanto un download sufficiente, ma anche valori di upload del tutto apprezzabili. Sono infatti questi i limiti entro cui si muove la propria libertà di seguire una lezione online, di scaricare un video, di partecipare ad un seminario, di accedere ad un webinar. Non è soltanto questione di velocità ed affidabilità: è molto più concretamente un prospetto di libertà, di opportunità, di potenzialità.

DaD e velocità

Nell’anno in cui la DaD è entrata nelle case degli italiani – e possiamo starne certi che non ne uscirà più, poiché in varie forme diventerà parte organica dei metodi di insegnamento e apprendimento del prossimo futuro – si è resa evidente la disparità tra le famiglie che hanno accesso a strumenti qualitativi e quante non hanno questa opportunità. La questione è spalmata tra dotazione hardware e connettività, dove quest’ultima componente ha avuto senza ombra di dubbio un valore prioritario.

Senza banda, infatti, non era possibile ascoltare le lezioni, interagire con i compagni, vivere un’esperienza che – già traumatica di per sé – si è trascinata nei mesi chiudendo le porte a troppi ragazzi impossibilitati ad accedere ad una Rete sufficientemente valida o a dotazioni hardware all’altezza. L’homeschooling non è stata dunque un’esperienza omogenea e solo il tempo dirà quanti problemi possa essersi lasciato sul suo percorso: le condizioni per una vera digitalizzazione sono molte e variegate, ma al tempo stesso è questa una direzione che occorre intraprendere con coraggio ed ostinazione per fare veri passi avanti oltre la sola situazione emergenziale fin qui affrontata.

Fibra Aruba porterà nelle case degli italiani un’offerta di banda ultralarga ad un prezzo estremamente accessibile, giocando al ribasso rispetto le offerte concorrenti pur senza compromessi in termini di qualità. Questa nuova opportunità calata sul nostro Paese permetterà in migliaia di Comuni – già raggiunti dalla rete OpenFiber – di scegliere un’esperienza di apprendimento senza più frizioni.

Gli strumenti di apprendimento online stanno mutando rapidamente: basti pensare che nel giro di 1 anno Google Meet ha visto introdotte oltre 100 migliorie alla propria piattaforma cloud. Così è stato per ogni altra soluzione concorrente e così sarà anche nei mesi a venire. Ci si troverà in breve tempo di fronte ad opportunità probabilmente mai viste prima, il cui accesso sarà sempre di più vincolato ad una connessione in grado di creare davvero il giusto contesto di studio, ascolto, interazione e apprendimento.

Non si impara in una stanza rumorosa. Non si studia in una stanza buia. Ma a questi assunti bisogna ormai aggiungerne uno ulteriore: non si apprende in una room priva di una valida connessione.