Magazine

Private Cloud, DRaaS e sinergia tra i team: gli ingredienti del progetto IT sviluppato per EnerJ

06/09/2019
Enterprise

EnerJ in breve

Nata nel 2005, EnerJ è diventata in breve tempo un'azienda leader a livello nazionale nella consulenza e nella realizzazione di soluzioni per la Gestione Elettronica Documentale, la Conservazione Digitale e la Fatturazione Elettronica, per i privati e per la Pubblica Amministrazione.

Innovazione, miglioramento continuo e problem solving sono gli elementi fondanti della società, che affianca con i propri servizi e soluzioni software le aziende che vogliono attivare processi di digitalizzazione, automazione dei processi e miglioramento delle performance.

​Migrare in cloud: come nasce l'esigenza

La scelta di migrare in cloud la propria infrastruttura nasce dall’esigenza di:
  • far evolvere la propria offerta da on-premise a cloud, eliminando i costi e i vincoli legati alla gestione dell’hardware di un’infrastruttura fisica proprietaria;
  • accedere in maniera flessibile e modulare alle risorse necessarie per la realizzazione degli ambienti virtuali dedicati ai propri clienti;
  • avere a disposizione una soluzione di Disaster Recovery (DR) dei dati della propria infrastruttura, in modo da ottenere sia la massima sicurezza, sia la garanzia di adempiere alle prescrizioni normative e separare geograficamente il sito di produzione dei dati da quello di Disaster Recovery, da porre quindi in un sito secondario.

Qual è stata la risposta di Aruba Enterprise?

Il Private Cloud di Aruba Enterprise è un servizio IaaS che permette di creare Virtual Data Center con server virtuali, firewall e reti in base alle proprie necessità, in modo flessibile, veloce e sicuro.
Questa soluzione ha consentito ad EnerJ di far fronte al numero crescente di clienti e quindi di utenti dei propri applicativi, grazie ad un’infrastruttura adeguata a garantire performance elevate e in grado di seguire l’incremento della richiesta di risorse, beneficiando quindi di un' estrema scalabilità.

Il passaggio all’infrastruttura in cloud ha contribuito dunque ad alzare il livello dei servizi erogati da EnerJ, sia per la maggiore disponibilità dei dati che per i livelli di S.L.A. elevati al fine di garantire un’efficace erogazione del servizio richiesto. 

In aggiunta, il servizio di Disaster Recovery as a Service (DRaaS) ha consentito di proteggere la propria infrastruttura di produzione e di adempiere alle prescrizioni previste dal D.lgs 231/2001 e dal GDPR  tutelando il proprio patrimonio applicativo.

La soluzione DRaaS di Aruba Enterprise è basata su tecnologia Zerto ed è gestita attraverso un pannello web su connessione sicura. Oltre che consentire ad EnerJ di mantenere le certificazioni ISO sulla sicurezza, la sua adozione ha portato a ottenere un RTO (Recovery Time Objective) molto basso e quindi ad avere disponibilità immediata dei dati anche in caso di disastro.


Prodotto menzionato
Risorsa 1
Soluzioni Enterprise
Scopri