Magazine

Concorsi all’Agenzia delle Dogane per funzionari e all’INPS per avvocati: indispensabile una PEC per iscriversi

04/12/2020
Concorsi all’Agenzia delle Dogane per funzionari e all’INPS per avvocati: indispensabile una PEC per iscriversi
PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione
L’Agenzia delle Dogane e l’INPS hanno indetto nuove procedure concorsuali che consentiranno di accedere a posizioni stimolanti all’interno della Pubblica Amministrazione.

Concorso all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha bandito un’interessante procedura concorsuale volta alla copertura di quindici posti di funzionario doganale, terza area, per gli uffici ubicati nella Provincia autonoma di Bolzano.
Ente che ha bandito il concorso: Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
Scadenza di presentazione della domanda: 28 dicembre 2020
Link al bando: https://www.adm.gov.it/portale/documents/20182/6256988/20201030+12502+BANDO+-+WETTBEWERB.pdf/22818ea4-bb69-4697-9469-7e587a3fcedc

Per poter partecipare al concorso i candidati devono essere in possesso di uno dei seguenti titoli:
  • laurea triennale (L) in Scienze dei servizi giuridici (L-14); Scienze dell’Amministrazione e Organizzazione (L16); Scienze dell’Economia e della Gestione Aziendale (L-18); Scienze economiche (L-33); Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
  • diploma di laurea in Giurisprudenza o Scienze Politiche o Economia e Commercio.
Le domande di partecipazione al concorso devono essere compilate seguendo il modello pubblicato sul sito dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli (https://www.adm.gov.it/portale/) ed inviate direttamente a mezzo posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: dir.bolzanotrento@pec.adm.gov.it.

Nella domanda di partecipazione i candidati devono indicare l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al quale desiderano che siano inviate le successive comunicazioni relative al concorso.

I concorrenti dovranno sostenere due prove scritte e una prova orale e, se il numero delle domande di partecipazione sarà pari o superiore a 200, anche una prova preselettiva.

Concorso all’INPS per avvocati

L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha bandito un concorso molto atteso per l'assunzione a tempo indeterminato di quindici professionisti dell'area legale (avvocato I° livello).

Le sedi in cui i vincitori del concorso svolgeranno la propria attività sono le seguenti:
  • 7 candidati presso la regione Puglia (a Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce);
  • 4 presso il coordinamento metropolitano di Napoli;
  • 3 presso la regione Campania (a Caserta e Salerno);
  • 1 presso la regione Calabria (a Cosenza).  
Ente che ha bandito il concorso: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale
Scadenza di presentazione della domanda: 28 dicembre 2020
Link al bando: https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2020-11-27&atto.codiceRedazionale=20E13544

Collegamento esterno a Gazzetta Ufficiale Potranno partecipare al concorso i candidati:
  • in possesso di una laurea magistrale o specialistica in giurisprudenza (LMG/01 o 22/S) ovvero di un diploma di laurea in giurisprudenza;
  • iscritti a uno degli albi degli avvocati istituiti in Italia presso i vari Consigli dell’Ordine o in possesso del titolo per l’esercizio in Italia della professione d’avvocato.
La domanda di partecipazione alla procedura concorsuale deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica compilando l'apposito modulo ed utilizzando la specifica applicazione disponibile   all'indirizzo internet www.inps.it.

Nella domanda di partecipazione il candidato deve obbligatoriamente indicare l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) presso il quale intende ricevere ogni comunicazione inerente al concorso.

I concorrenti dovranno affrontare due prove scritte ed una prova orale e, nel caso in cui siano inviate più di 600 domande, anche una prova preselettiva avente ad oggetto quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie: diritto costituzionale e diritto dell'Unione europea, diritto amministrativo, diritto penale e procedura penale, diritto civile e procedura civile, diritto del lavoro e legislazione sociale.

A cura di Wolters Kluwer