Magazine

Alternative all’utilizzo di Dropbox per aziende

05/12/2019
Alternative a Dropbox
PartnerPMIProfessionisti
I servizi di file hosting o archiviazione on line offrono la possibilità di memorizzare file (video, documenti e audio) in rete permettendo di accedervi in ogni momento. L’utilizzo di servizi di file hosting è molto frequente nei contesti aziendali in quanto oltre la semplice archiviazione consentono di condividere e modificare i file in modo collaborativo da diverse postazioni.

Uno dei più conosciuti e utilizzati è sicuramente Dropbox disponibile sia da computer che da smartphone. Dropbox offre uno spazio gratuito di 2 GB in cui creare cartelle condivise e protette per archiviare i propri file, inoltre grazie al servizio di sincronizzazione è possibile accedere ai propri documenti da qualunque dispositivo.
Inoltre Dropbox permette il salvataggio simultaneo delle modifiche fatte ai file.

Differenza tra condividere e trasferire file: WeTransfer

Servizi di file hosting come Dropbox consentono di condividere file con altri utenti i quali possono accedere, visionare e modificare contemporaneamente i contenuti condivisi.
Se invece è necessario trasferire un documento, il servizio più diffuso e usato è quello della posta elettronica. Uno dei grandi limiti del trasferimento di file tramite email sta nel margine delle dimensioni, infatti molte caselle di posta impediscono l’invio di documenti troppo “pesanti”.
Per superare questo ostacolo molte aziende utilizzano WeTransfer, un software web based gratuito che permette la condivisione in modo semplice e sicuro di file fino a 2 GB, mentre per documenti maggiori è previsto un piano tariffario mensile.
WeTransfer è molto intuitivo nell’utilizzo e non richiede la registrazione, ma è sufficiente conoscere l’indirizzo email dell’utente a cui si vuole inviare il file. I documenti caricati rimangono disponibili su server per una settimana e possono essere scaricati più volte.


Condividere e trasferire file

Box.com

Una buona alternativa a Dropbox è Box.com che come il suo competitor offre servizi di sincronizzazione backup, gestione e condivisione di dati fino a 5GB in modo gratuito. Ovviamente sono presenti diversi piani tariffari per chi ha bisogno di più spazio e servizi. Box.com si dimostra molto utile soprattutto per i gruppi di lavoro in quanto consente la possibilità di commentare file e di salvare più versioni dello stesso documento.

Tresorit

Uno dei punti di forza di Tresorit è l’attenzione alla privacy e alla sicurezza con un sistema di crittografia end-to-end per i file salvati sia da computer che da cellulare. In questo modo solo l’utente in possesso della chiave di criptazione può accedere ai propri file, tuttavia Tresorit offre la possibilità di condividere i propri file con alcuni collaboratori designati.

Google drive

Google drive è probabilmente la piattaforma di archiviazione file più conosciuta e utilizzata. L’utente ha a disposizione ben 15 GB di spazio gratuito, inoltre Google drive può essere sincronizzato con un numero illimitato di dispositivi e si integra perfettamente con le altre applicazioni sviluppate dal colosso californiano.

Onedrive

OneDrive è il servizio di cloud storage di Microsoft, gratuito fino ad uno spazio di 5 GB espandibili a pagamento. Può essere usato con un numero illimitato di dispositivi, inoltre risulta particolarmente comodo per gli utenti Windows in quanto è già installato sul sistema operativo Windows.

TeamDrive

TeamDrive offre uno spazio gratuito di soli 2 GB, che possono essere incrementati fino a 10GB se fai conoscere il servizio ad altre persone. In ogni caso il punto di forza di TeamDrive è la sicurezza in quanto consente di crittografare i dati con un algoritmo AES-256. L’applicazione di sincronizzazione dei file è disponibile per Windows, Mac, Linux, iOS e Android.

CloudMe.com

CloudMe è interessante perché oltre ai classici servizi offerti da Dropbox, consente di usare CloudTop, un ambiente desktop virtuale che può essere personalizzato con diverse app. Su CloudMe si possono avere 3GB gratis.

Amazon Drive

Amazon Drive è il servizio di archiviazione online di Amazon che non dà la possibilità di sincronizzare automaticamente i file. Amazon drive è gratuito solo per i clienti prime, tuttavia con $59.99 all’anno è possibile avere spazio illimitato per salvare e condividere i propri file.

SpiderOak

SpiderOak è noto per la grande importanza dedicata alla sicurezza e alla privacy. Per questo motivo può essere utile a chi ha necessità di conservare file e documenti confidenziali. SpiderOak non offre spazio gratis, ma una prova gratuita di 21 giorni e i suoi servizi hanno un costo che va dai 5 $ ai 12 $ al mese. 

Resilio Sync

Resilio Sync è un software stand-alone che consente di sincronizzare i file tra diversi computer senza dover ricorrere alla conservazione online. Il software offre un alto livello di privacy e sicurezza poiché non c’è nessun intermediario esterno. Non ci sono limiti di spazio se non quello dell’hard disk del computer, né di dimensione dei file condivisi. Il software può essere scaricato gratuitamente e offre anche una versione pro a pagamento.