Magazine

Accedere ai servizi universitari con SPID

04/04/2017
Accedere ai servizi universitari con SPID
Privati
SPID (sistema pubblico di identità digitale) è l’acronimo con cui vengono indicate le credenziali certificate necessarie per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione online.
Dalla consultazione del Fascicolo Sanitario Elettronico all’immatricolazione all’Università, SPID offre l’accesso a una gamma di servizi estremamente ampia e in continuo aggiornamento, garantendo la totale sicurezza e velocità delle operazioni.

Gli atenei pionieri
Sebbene l’agenda digitale italiana preveda un passaggio totale della Pubblica Amministrazione sul web entro la fine del 2017, sono solo tre al momento gli atenei che offrono servizi fondamentali come la prenotazione degli esami e l’immatricolazione utilizzando le credenziali SPID: La Sapienza di Roma, il Politecnico di Milano e l’Università di Torino.
L’adesione delle altre Università, comunque, è solo una questione di tempo: bisogna infatti adeguare le piattaforme informatiche già in uso, diverse per ogni ateneo, e renderle funzionali al sistema SPID. A quel punto sarà estremamente più facile e veloce mettere in relazione tutti i diversi profili professionali che lavorano all’interno dell’Università, oltre a quelli degli studenti.
Ma vediamo nel dettaglio quali servizi sono fruibili attraverso le credenziali SPID presso gli atenei che fanno da apripista.

Università La Sapienza
La Sapienza è stata la prima Università ad introdurre SPID, nel Giugno 2016. L’operazione è stata fortemente pubblicizzata, perché SPID consente adesso di accedere al portale Infostud, con cui studenti, dottorandi e specializzandi possono gestire la propria carriera didattica. Attraverso infostud si può:
  • scaricare bollettini e materiale relativo alle tasse universitarie
  • prenotare esami
  • gestire le immatricolazioni
  • presentare certificati
  • controllare la propria posizione amministrativa.

Politecnico di Milano
Al Politecnico di Milano, a partire dall’anno accademico in corso (2016-2017), le credenziali SPID sostituiscono le precedenti credenziali utilizzate dal sistema informatico dell’Istituto.
Sarà perciò possibile immatricolarsi, scaricare bollettini e gestire la propria carriera universitaria attraverso l’utilizzo di SPID.

Università di Torino
L’Università di Torino si è distinta tra gli atenei pionieri dello SPID per aver sviluppato un sistema particolare che attraverso un gateway ha permesso di collegare con facilità il sistema informatico gestionale preesistente con SPID.
Dallo scorso Luglio è possibile per gli studenti, il personale docente e quello amministrativo accedere a tutti i servizi dell’Università attraverso il portale My UniTo, a cui è possibile loggarsi con SPID.

Fonti per approfondimento:
http://www.agid.gov.it/sites/default/files/documentazione/strategia_crescita_digitale_ver_def_21062016.pdf
https://www.agendadigitale.eu/infrastrutture/spid-in-ateneo-ecco-come-le-universita-utilizzano-l-identita-digitale/
http://www.university2business.it/2017/01/11/cose-lo-spid-a-cosa-ti-serve-e-quali-universita-lo-stanno-usando/
http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/agenda-digitale-italiana/crescita-digitale-banda-ultralarga


Prodotto menzionato
SPID
Scopri