Magazine

In primo piano

PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

Sistemi utili per la gestione accentrata di e-fatture inviate e ricevute

Dopo 10 mesi dall’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica tra privati, saranno sicuramente molti coloro che necessitano di uno spazio unico per la gestione di tutte le fatture inviate o ricevute.
Allo stesso tempo, saranno maturate esigenze diverse in merito al software più adatto per la gestione e soprattutto la conservazione a norma di fatture elettroniche.
In questo quadro si inserisce la comoda funzionalità di import fatture prevista dalla Fatturazione Elettronica di Aruba.
PrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

Come inviare la Domanda di Messa a Disposizione tramite la PEC

La domanda di messa a disposizione è un'istanza informale tramite la quale una persona fisica richiede ad un ente pubblico la possibilità di ottenere un posto di lavoro a tempo determinato. Nel mondo della scuola lo strumento di messa a disposizione, espressamente previsto dalla normativa scolastica promulgata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, viene utilizzato per potersi candidare per supplenze annuali e brevi, corsi di recupero estivi e invernali, in tutte le scuole italiane. Le modalità di presentazione sono molteplici: è possibile utilizzare la posta ordinaria o la posta elettronica non certificata (semplice e-mail), ma è preferibile dare valore legale alla presentazione della domanda e inviarla via posta elettronica certificata, raccomandata AR oppure fax.
PMIPrivati

PaaS vs CaaS: comprendere le differenze tra i due modelli cloud

Nel vasto mondo dell’offerta di servizi cloud c’è ancora una certa confusione riguardo alla differenza tra CaaS e PaaS. Questo perché il termine Cloud Computing viene spesso utilizzato per indicare genericamente livelli di servizio molto diversi tra loro, dalle caratteristiche e finalità assai diverse.

Articoli recenti


 
PMIPrivatiProfessionisti

e-fatture: servizio di consultazione online dal 1° luglio

Dal 1° luglio 2019 e fino al 31 ottobre 2019 i contribuenti (soggetti passivi IVA e consumatori finali) possono aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche emesse e ricevute dal 1° gennaio. L’adesione al servizio è subordinata alla sottoscrizione di un apposito accordo con l’Agenzia delle Entrate. Per i soggetti IVA la consultazione è possibile dal giorno successivo all’adesione; i consumatori finali, invece, potranno consultare e acquisire le fatture ricevute solo dal 1° novembre 2019. Anche il recesso dal servizio ha efficacia immediata: dopo il recesso il contribuente non potrà più consultare neanche le fatture emesse e ricevute nel periodo di adesione al servizio.
Leggi tutto


 <  5 6 7 8 9 10 11 12 13 14  >