Magazine

In primo piano

PMIPrivatiProfessionisti

e-fatture: servizio di consultazione online dal 1° luglio

Dal 1° luglio 2019 e fino al 31 ottobre 2019 i contribuenti (soggetti passivi IVA e consumatori finali) possono aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche emesse e ricevute dal 1° gennaio. L’adesione al servizio è subordinata alla sottoscrizione di un apposito accordo con l’Agenzia delle Entrate. Per i soggetti IVA la consultazione è possibile dal giorno successivo all’adesione; i consumatori finali, invece, potranno consultare e acquisire le fatture ricevute solo dal 1° novembre 2019. Anche il recesso dal servizio ha efficacia immediata: dopo il recesso il contribuente non potrà più consultare neanche le fatture emesse e ricevute nel periodo di adesione al servizio.
PMIPrivatiProfessionisti

Phishing: tipologie e caratteristiche degli attacchi

Il phishing online, la frode digitale che ha lo scopo di rubare dati sensibili attraverso l’invio di comunicazioni fraudolente, è una delle forme più diffuse e pericolose di attacco informatico.

Articoli recenti


 
PMIPrivatiProfessionisti

Fatturazione elettronica e Privacy

Ancora prima della sua uscita la fatturazione elettronica era già stata oggetto di critiche da parte del Garante della Privacy. Numerose erano infatti le criticità rilevate che rendevano il nuovo servizio, così come concepito inizialmente dall’Agenzia delle Entrate come non conforme alla recente normativa sulla privacy nota anche come GDPR.
Leggi tutto

 
PMIProfessionisti

Cloud e sicurezza

Lo “tsunami” del GDPR – anche se forse sarebbe meglio parlare di opportunità, piuttosto che paragonarlo a un evento distruttivo – ha avuto il merito di alzare ancora di più l’attenzione sul tema della sicurezza informatica, soprattutto per quelle aziende che fino ad oggi si sono sentite al sicuro o quantomeno non toccate dal problema.
Leggi tutto
 
PMIPrivatiProfessionisti

Fatturazione elettronica: c’è l’ok del Garante della Privacy, con alcune condizioni

Con un articolato provvedimento diffuso il 20 dicembre 2018, il Garante della Privacy ha dato il suo via libera all’entrata in vigore dal 1° gennaio 2019 della fattura elettronica, nel rispetto però di determinate condizioni.
Non sarà ammessa una super banca dati delle fatture dell’Agenzia delle Entrate, in quanto saranno memorizzati solo i dati fiscali necessari per i controlli automatizzati e solo a condizione che il contribuente abbia aderito al servizio di consultazione. In nessun caso le fatture relative a prestazioni sanitarie dovranno essere emesse in formato elettronico.
Leggi tutto

 <  6 7 8 9 10 11 12 13 14 15  >