Magazine

In primo piano

PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

Smart Working: risorse, tutorial e guide utili

Lo smart working è, in questo periodo, una soluzione che permette a migliaia di lavoratori di continuare a lavorare, anche in remoto. Approcciare le dinamiche del lavoro da casa, però, rappresenta una sfida importante, poiché necessita di un adattamento nella gestione di spazi e tempi e dell’adozione di soluzioni efficaci, agili e veloci.
PMIPrivatiProfessionisti

I vantaggi della PEC per la digitalizzazione e lo smart working

Mai come in questo periodo ci siamo resi conto dell’importanza di poter contare su un sistema digitale all’avanguardia, che in alcuni casi ha consentito la prosecuzione delle attività e della comunicazione in un frangente storico in cui le relazioni personali, invece, devono essere ridotte al minimo.
PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

Firma digitale remota, la firma del momento

Il particolare periodo storico in cui ci troviamo, pone in risalto l’importanza di riuscire a “non fermarsi” e, di rimando, sposta i riflettori su tutti quegli strumenti che possono esserci di supporto per assicurare continuità al nostro lavoro, all’istruzione ma anche alle esigenze quotidiane personali e private.

Articoli recenti


 
PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

e-fattura e copia cartacea di cortesia: quale documento rileva ai fini della detrazione IVA?

La copia cartacea di cortesia della fattura elettronica non è documento avente validità fiscale. Pertanto, ai fini dell’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA, il cessionario/committente deve essere in possesso del documento elettronico. L’esercizio del diritto alla sola presenza del documento cartaceo configura indebita detrazione dell’imposta, con conseguente applicazione della sanzione amministrativa pari al 90% dell'ammontare della detrazione compiuta.
Leggi tutto

 
PMIPrivatiProfessionistiPubblica Amministrazione

Fattura elettronica e reverse charge interno: emissione dell'autofattura

Sono sempre più numerose le ipotesi al ricorrere delle quali l’emissione della fattura elettronica deve fare i conti con l’applicazione del meccanismo del reverse charge per assolvere l’IVA. Accanto alla tradizionale integrazione del documento cartaceo ricevuto dal cessionario/committente, l’Agenzia delle Entrate ha ammesso la possibilità di predisporre un altro documento, da allegare al file della e-fattura e da inviare al Sistema di Interscambio, contenente sia i dati necessari per l’integrazione dell’IVA, sia gli estremi della fattura stessa.
Leggi tutto

 <  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  >